:: insegnanti & master class 2017 ::

teachers

Eddie Gomez (USA) master class bass 12-13/07 - master class interplay 12-13/07
Franco D'Andrea (I) master class piano 15/07 - master class interplay 12-15/07

Stefano Colpi (I) - bass
Alex Eckert (D) - guitar
Paul Kühn (D) - trombone for teens
Nicole Metzger (D) - voice
Josè Antonio Molina Ponce (CUB) Afrocuban Music/Rhythm - drums/percussion
Dado Moroni (I) - master class piano
Arnold Mitterer (I) - piano
Magdalena Oberstaller (I) - violino for teens
Hugo Read (D) - sax
Gerhard Reiter (A) - rhythm course / rhythm ensemble
Paolo Trettel (I) - trumpet

Franco Foto

Master Classes D'Andrea

1. "La parafrasi nell' improvvisazione jazz" (musica d'insieme)
2. Mmaster class per "piano solo" (solo 15/07 mattina)

In passato, Franco D'Andrea, nei seminari di Merano, ha dedicato delle master class ai parametri importanti del jazz (ritmo, suono, aree intervallari, elementi tematici nell'improvvisazione). Negli ultimi anni ha lavorato con gruppi atipici come il trio e il duo.

Nel 2017 dedicherà la sua masterclass di musica d'insieme alla "parafrasi nel jazz". In più terrà una masterclass di mezza giornata per pianisti.

Biografia
D’Andrea appartiene da decenni al gruppo di spicco di musicisti e compositori Jazz italiani. Nato a Merano nel 1941, dopo essersi dedicato a tromba, clarinetto e sax soprano, comincia a suonare il pianoforte a 17 anni. Nel ’64 incide il suo primo disco suonando assieme a Gato Barbieri. Da questi anni hanno inizio collaborazioni con molti importanti musicisti (fra cui Johnny Griffin, Dexter Gordon, Steve Lacy ecc.). Alla fine degli anni ‘60 fonda, insieme a F.Tonani e B.Tommaso, il “Modern Art Trio”. Nel ’72 entra nella leggendaria formazione dei “Perigeo”. Nel ‘78 forma un proprio trio, tiene concerti come solista e comincia la sua attività di docente. È cofondatore dei seminari di Siena. La sua musica abbraccia tutta la storia e le sfaccettature del Jazz. In particolare si è dedicato allo studio delle origini poliritmiche e africane di questa musica. Da ricordare sono tra gli altri i due quartetti (anni ‘80 e attuale), il gruppo Eleven e il gruppo Five. Il suo principale gruppo attuale è il “F. D'Andrea Quartet”. 1993-2006 insegna Jazz al Conservatorio di Trento. D’Andrea ha al suo attivo più di 160 incisioni discografiche. Nel 2006 viene realizzato il film documentario "F. D'Andrea Jazz Pianist". Negli ultimi anni (2013, 2014 e 2015) D'Andrea è stato regolarmente eletto musicista jazz dell'anno, nel 2010 “Musicista europeo dell’anno” (Academie du Jazz, Parigi).

Lee Konitz: Franco is one of the finest pianists on the planet Earth. I always look forward to playing with Franco. I can enjoy listening with 100% of my attention. Plus, every time I hear him he sounds better. Over the years I have heard some great pianists who really could improvise. Franco is among the very best.

Video
Franco D'Andrea Quartet with Dave Douglas
Franco D'Andrea Trio
Franco D'Andrea Piano Solo

Wikipedia :: Homepage

   
Gomez

[ Eddie Gomez (Puerto Rico/USA) - Resident Artist ]
master class bass + interplay 12-13 JULY

In giovane età Gomez emigrò con la sua famiglia negli USA per vivere a New York. Qui iniziò a suonare il contrabbasso, alla New York City High School of Music and Art. Ha suonato nella Newport Festival Youth Band (diretta da Marshall Brown) dal 1959 al 1961, e si è laureato alla Juilliard nel 1963.

Durante la sua carriera ha collaborato con jazzisti come Miles Davis, Dizzy Gillespie, Gerry Mulligan, Benny Goodman, Paul Bley, Wayne Shorter, Steve Gadd,  Herbie Hancock, Tony Williams, Al Foster, Chick Corea, Michel Petrucciani. La sua fama è dovuta anche alla registrazione di due album con il gruppo fusion Steps Ahead, dove militava anche il sassofonista Michael Brecker: l'omonimo Steps Ahead  del 1983 e Modern Times del 1984.

In passato Merano ospitava già in veste di resident artist due ex membri degli Steps Ahead: Mike Mainieri e Peter Erskine.

Website Link - Wikipedia (de) - Wikipedia (eng)

   
 

Corsi speciali 2017

 
Metzger

[ Nicole Metzger (D) - voice ]

 








Website Link

   

 

Moloina

[ José Antonio Molina (CUB) Afrocuban Music ]
drums/percussion & interplay

 

 

 


Website LINK

 


:: insegnanti 2017 ::

 
Colpi

[ Stefano Colpi (I) - bass ]

Stefano Colpi, oltre ad essersi diplomato in contrabbasso classico si è laureato in jazz con Franco D’ Andrea e Roberto Cipelli. Ha frequentato seminari con Dave Holland , Harwey Swartz, Steve Coleman, Marvin Smitty Smith, Jon Christensen.
Guida il gruppo “Open Atrio” col quale propone brani di propria composizione.
Ha suonato con Franco D’ Andrea, Kenny Wheeler, Uri Caine, Steve Ellington, Stefano Battaglia, Fabrizio Bosso, Javier Girotto, Giovanni  Guidi,  Jay Rodriguez, Salvatore Bonafede, Marcus Stockhausen, Mauro Negri, Roberto Cipelli, Gianluigi Trovesi e altri.

Dirige la FaRe Jazz Big Band e da oltre 15 anni si dedica all’ insegnamento presso l’ Istituto Musicale Vivaldi di Bolzano. Dirige la FaRe Jazz Big Band e da oltre 15 anni si dedica all’ insegnamento presso l’ Istituto Musicale Vivaldi di Bolzano. Era fra i primi quattro insegnanti dell’accademia jazz nell’anno di nascita dei laboratori.

Website LINK


 

   
Eckert
foto: Roland Rossbacher

[ Alex Eckert (D) - guitar ]

Nato a Karlsruhe in un primo periodo ha studiato chitarra classica, sassofono e voce. Ha continuato i suoi studi alla " Musikhochschule für Musik und Darstellende Kunst" a Mannheim (D) e alla Hochschule Luzern (CH) dove termina gli studi con il Bachelor in Music Education (jazz/pop, chitarra). Alex Eckert e' stato membro del Bundesjazzorchester, l'orchestra jazz nazionale tedesco, e suona oggi in vari progetti di jazz, ma anche di pop e hip hop. Con diversi gruppi jazz ha ricevuto riconoscimenti e ha vinto concorsi musicali. Insegna da più di dieci anni chitarra e in workshop anche su livello internazionali. Ha fatto tournee in tanti paesi europei, in Africa e nel golfo Persico. Uno dei gruppi attuali con cui collabora si chiama Shreefpunk. Il gruppo suonerà a giugno anche in Alto Adige.

Video (Groove projects):
Pecco Billo -" Ich denke also spinn ich" (Live im Werk02)
Urban Academy - SHT!!!


 

 
Paul Kuehn

[ Paul Kühn  (D) -  trombone per teens - teens' corner ]

 


 

 
Moroni

[ Dado Moroni  (I) -  piano - 12-14 JULY / 15/07 D'Andrea ]

Inizia a suonare il pianoforte all'età di 4 anni da autodidatta. Negli anni successivi suona come professionista in diverse parti d'Italia e, all'età di 17 anni, registra il suo primo album e inizia una collaborazione con Tullio de Piscopo e Franco Ambrosetti. Negli anni '80 Moroni si esibisce in Europa suonando in diversi festival e club, portando avanti una lunga collaborazione con il trio del bassista di Duke Ellington Jimmy Woode al Widden Bar di Zurigo.

Nel 1988 inizia una lunga tournée che lo porta a suonare per conto del Dipartimento di Stato Americano con il sestetto di Alvin Queen in sette paesi dell'Africa. Successivamente collabora con Clark Terry e George Roberts alla tournée mondiale organizzata dal governo svizzero. Moroni si trasferisce negli Stati Uniti nel 1991 ed entra a far parte della scena jazz di New York e assumendo ruoli sia di leader che di musicista di diverse band. Durante gli anni di permanenza nella Grande mela suona nei club più prestigiosi tra quali il Blue Note, il Birdland e il Village Vanguard, oltre a suonare in alcuni album. 

In occasione dei suoi 35 anni di carriera suona con molti musicisti leggendari come Freddie Hubbard, Clark Terry, Zoot Sims, Ray Brown, Ron Carter, Oscar Peterson, Ahmad Jamal, Hank Jones e Niels-Henning Ørsted Pedersen. È docente di Pianoforte jazz presso il Conservatorio di Como. Ad oggi ha suonato in oltre 50 album per importanti etichette discografiche quali Sony Concorde, Contemporary Telarc Mons, TCB Record e Enja. Ultimamente è uscito il suo nuovo album "Kind of Bill" con Eddie Gomez al Contrabbasso e Joe La Barbera alla batteria.

Website LINK


 

 
Mitterer

[ Arnold Mitterer  (I) -  piano ]

 


 

 
Oberstaller

[ Magdalena Oberstaller (I) - Violino/archi per ragazzi]

Magdalena Oberstaller è una giovane violinista altoatesina che studia jazz e pedagogia della musica all'"Anton Bruckner Universität" di Linz (Austria). Ha lavorato con vari ensemble in generi musicali diversi. Inoltre ha tenuto diversi corsi per bambini all'università. Dal 2007 al 2012 è stata membro dell'Orchestra sinfonica giovanile Alto Adige. Negli ultimi anni ha partecipato in vari progetti jazz e big band per esempio nella World Music Ensemble sotto la direzione del trombonista jazz Christian Radovan. Nella campo della didattica Magdalena Oberstaller è esperta soprattutto nell'ambito del lavoro con bambini e ragazzi. Inoltre ha collaborato in vari progetti di teatro musicale.

 


 

 
Read

[ Hugo Read (D) - sax ]

Il sassofonista tedesco è già stato chiamato il pendant di Steve Coleman. Ha sviluppato un’arte di suonare e un modo di comporre caratteristico in cui cerca di unire il jazz, energia ritmica, elementi della musica classica ed altri, creando un mondo sonoro proprio. Read supera i limiti fra jazz e musica contemporanea. Dal 1972 ha studiato flauto traverso e sassofono alla Musikhochschule Köln, terminando gli studi nel 1982 con la lode.

Ha suonato a livello internazionale numerosi concerti nel campo del jazz e della musica contemporanea. Dal 1991 è docente di sassofono e musica d’insieme alla Folkwang-Hochschule Essen. Ha insegnato anche in vari workshop e non per ultimo nelle master class internazionali di Montepulciano. Ha partecipato con tante tra le più rinomate stazioni radiofoniche europee in produzioni per musica da camera e - come solista - per orchestra (tra altri Ensemble Modern, New Art Ensemble). Nel 1979 inizia la collaborazione con Karl Heinz Stockhausen ed è stato musicista in molte delle sue prime assolute (Scala di Milano, Opera Lipsia, Opera Parigi). Ha suonato in tournee in tutto il mondo con vari musicisti e gruppi jazz, p.e. in Europa, Africa, Australia/Nuova Zelanda e nel Vicino Oriente tra altri con Rainer Brüninghaus, Trilok Gurtu, Riot e Kenny Wheeler.
CD recenti: „Silent Bass“, „Respect“, „Electric Bundle“. Read è vincitore di un premio straordinario del Bundesland Nordrhein-Westfalen che viene dato per capacità eccezionali nel campo del jazz e della musica contemporanea.

Website Link

 
 
Reiter

[ Gerhard Reiter (A) - rhythm course / rhythm ensemble ]

Il percussionista austriaco si è immerso ad fontes per studiare i ritmi del mondo e si è specializzato in musica etnica a Mumbai, Cairo e Havanna. Introdurrà nel mondo
del ritmo usando esercizi vari e divertenti per far scoprire e sentire questo parametro importante della musica. Un punto focale è dedicato alla musica afrocubana.

Website Link

 
 
Trettel

[ Paolo Trettel (I) - trumpet, teens' corner ]

Con il Franco D’Andrea si diploma in musica Jazz al conservatorio Bonporti di Trento. Laureato in musica jazz al conservatorio di Adria con Roberto Rossi. Ha frequentato il corso in musica jazz alla scuola Civica di Milano con Emilio Soana. Ha suonato con Orchestra Filarmonica di Trento al Concorso Pedrotti, Orchestra Jazz Chorus, Orchestra Jazz Unit 11, Orchestra Jazz New Project, Orchestra Jazz Third Eye, Orchestra Jazz Civica Milano, Orchestra Meeting Place, Orchestra Sweet Alps, Orchestra Bit Boys, Orchestra Itinerari Jazz Trento suonando come prima tromba con Giancarlo Gazzani, Kenny Wheeler, G. Trovasi, Giorgio Gaslini, Henry Threadgill, Enrico Rava, Mathias Ruegg, Maria Schneider, Carla Bley, Steve Swallow, John Surman, John Warren. Ha suonato in diversi festival jazz in Europa.

Ha partecipato a dei master e lezioni con Emilio Soana, Flavio Boltro, Enrico Rava, Giancarlo Parodi, Marco Pierobon, Marco Braito, Steve Gut, Roberto Rossi. Suona con il gruppo Tiger Dixie Band dove nel 2002 vince il I premio Concorso Internazionale di Jazz a Salon de Provence. Suona con il gruppo Revenge. Collabora da più di vent’anni con l’orchestra New Project nel ruolo di prima tromba, l’ultimo lavoro svolto è la registrazione di un cd allegato alla rivista Jazzit (gennaio 2014) con musiche di Thelonious Monk, arrangiamenti di Roberto Spadoni e il solista Fabrizio Bosso.